Matrimonio

L’evocativo scenario dell’antico borgo medioevale e l’incantevole Castello di Limatola, che custodisce al suo interno la sua ineguagliabile bellezza,
renderanno il giorno del tuo matrimonio indimenticabile.

La cornice perfetta per un giorno indimenticabile

L’arte, la storia, l’ottima cucina, il servizio eccellente e curato nei minimi particolari creano un’atmosfera suggestiva in una location unica in Campania.

Il Castello di Limatola si apre sulla loggetta esterna che conduce alla Sala delle Feste, le cui volte sono arricchite dagli affreschi di Antonio Marotta.

La splendida Corte Alta è il cuore del palazzo signorile, sulla quale si affacciano le camere, la piccola chiesa e le vecchie cucine.

Dalla corte interna si può accedere al nucleo più antico del maniero, arrivando alle suggestive Sale Gotiche , caratterizzate dalle volte ad ogiva e da caleidoscopici riflessi di luce sulla nuda pietra.

Di più recente costruzione è la  Sala Canelli, che ripropone al suo interno la struttura di una piazza. Luminosa e di ampio respiro, presenta nella decorazione delle volte la rassegna storica iconografica degli stemmi di tutte le famiglie che hanno avuto in proprietà il castello di Limatola.

Nella prima stanza della Foresteria troviamo infine la preziosa Sala Museo Garibaldi. Una sala unica nel suo genere che custodisce al suo interno una serie di incisioni, immagini e cartine storiche della Battaglia del Volturno del 1860.

Finito il ricevimento, la magia continua

Per venire incontro alle esigenze di tutti e per continuare i festeggiamenti, il Castello di Limatola mette a disposizione un servizio di pernottamento per gli Sposi e i loro ospiti, in magnifiche suites.

Rito Civile o Religioso?

La vostra scelta, le nostre proposte

Rito Religioso

Se la vostra favola inizia con un magnifico ingresso in Chiesa, il Castello di Limatola può realizzarlo. Per consacrare le vostre nozze Infra castrum è presente la caratteristica Chiesetta Palatina di San Nicola . Ai piedi dell’antico Maniero è invece situata la  vecchia Chiesa di San Biagio Martire e S. Sossio.

L’ antica Rettoria di S.Biagio Martire e S. Sossio costruita agli inizi del ‘500, nominata nella Bolla di Sennete del 1113 e restaurata dal duca Gambacorta nel 1724. La caratteristica Chiesa Palatina di Sal Nicola conserva al suo interno un crocifisso d’epoca e l’originale portale romanico.

Rito Civile

Se la vostra scelta ricade su un rito civile, il Castello saprà accontentarvi ugualmente. Per i riti civili sono infatti a vostra disposizione la prestigiosa Sala Museo Garibaldi e il Salone delle Feste.

La Sala Museo Garibaldi , con una capienza di circa 50 posti è unica nel suo genere. Al suo interno si verrà catturati dalle immagini storiche della Battaglia del Volturno del 1860. Il Salone delle Feste è arricchito nelle sue volte dagli affreschi di Antonio Marotta, un decoratore minore della Maddaloni del Settecento.

Prenota il tuo appuntamento